Che cosa cambia nelle norme antincendio applicate agli stabilimenti “Seveso”.

Edoardo Galatola e Caterina Paolella affrontano “L’evoluzione dell’applicazione delle norme antincendio agli stabilimenti Seveso –(19/03/2001 e sviluppi)” nel nuovo numero di Dossier Ambiente “SICUREZZA ANTINCENDIO: OBBLIGHI E SVILUPPI TECNICO-NORMATIVI” .

Il D.P.R. n. 151 del 1° agosto 2011 ha avviato il processo di rinnovamento e semplificazione dei procedimenti amministrativi di prevenzione incendi per le attività soggette al controllo del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco.

Per garantire semplificazione procedurale e tempi di avvio delle attività produttive più rapidi, senza ridurre il livello di sicurezza, parte dei controlli antincendioex ante – sono stati trasferiti ai professionisti antincendio, consentendo di impiegare più efficacemente le risorse del Corpo VVF nelle verificheex post – successive all’avvio dell’esercizio.

Dall 1 gennaio 2014 si è verificato un ulteriore cambiamento significativo: le procedure semplificate, introdotte dal DPR 151/2011, sono state estese agli stabilimenti a rischio di incidente rilevante soggetti alla presentazione del Rapporto di Sicurezza.

La novità è stata inserita nell’articolo 8, comma 7 del D.L. 101/2013 “Razionalizzazione della P.a.”, convertito in Legge n. 125 del 30 ottobre 2013.

Diversamente da quanto previsto nell’art. 8 comma 7 della legge, non è stato tuttavia definito lo strumento normativo di aggiornamento del D.M. 19/03/2001 che allinei in modo coerente al nuovo contesto normativo della prevenzione incendi la categoria delle aziende a Rischio di Incidente Rilevante (RIR), in particolare quelle con obbligo di ottemperanza agli artt. 6, 7 e 8 del D. Lgs. 334/99 s.m.i.

L’elemento innovativo auspicato, che porterebbe ad una evidente semplificazione procedurale, consisterebbe nella definizione di un processo armonizzato degli oneri associati all’applicazione della normativa sui rischi di incidenti rilevanti (ex D. Lgs. 334/99 s.m.i.) con quelli specifici derivati dalla normativa di prevenzione incendi (ex D.P.R. 151/2011).

L’articolo ne approfondisce le modalità.

Il testo completo è pubblicato su Dossier Ambiente, n. 108, ed. Associazione Ambiente e Lavoro. Per informazioni, contattare Associazione Ambiente e Lavoro.

Per eventuali approfondimenti e chiarimenti tecnici da parte degli ingg. Galatola o Paolella, inviate una richiesta o telefonate al n. 0371549200.