La Direttiva 2020_739 del 3 giugno 2020 ha modificato l’allegato III della Direttiva 2000/54/CE, inserendo il SARS-CoV-2 nell’elenco degli agenti biologici di cui è noto che possono causare malattie infettive nell’uomo.

L’allegato III “CLASSIFICAZIONE COMUNITARIA” della direttiva 2000/54/CE è modificato come segue:.

Nell’allegato III della direttiva 2000/54/CE, nella tabella relativa ai VIRUS (Ordine «Nidovirales», Famiglia «Coronaviridae», Genere «Betacoronavirus») è inserita la seguente voce tra «Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus (virus SARS)» e «Sindrome respiratoria medio-orientale da coronavirus (virus MERS)

Sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 (SARS-CoV-2): Gruppo 3.

Gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alle modifiche degli allegati V “SPECIFICHE SULLE MISURE DI CONTENIMENTO E SUI LIVELLI DI CONTENIMENTO” e VI “SPECIFICHE PER PROCESSI INDUSTRIALI) della direttiva 2000/54/CE, nella misura in cui riguardano l’agente biologico SARS-CoV‐2, entro il 24 novembre 2020.

Nella normativa nazionale le modifiche riguardano il Titolo X:

  • Allegato XLVI “Elenco degli agenti biologici classificati”;
  • Allegato XLVII “Specifiche sulle misure di contenimento e sui livelli di contenimento”
  • Allegato XLVIII “Elenco degli agenti biologici classificati”; Agenti biologici – specifiche per processi Industriali”