La Provincia di Milano ha recentemente pubblicato sul portale Mobilità e Sicurezza uno specifico approfondimento sull’utenza debole. Si definisce utenza debole quella composta da soggetti che utilizzano mezzi di spostamento ad elevato livello di vulnerabilità, cioè i velocipedi, i ciclomotori, i motocicli e … i piedi. Negli anni 2003 – 2005, questi “veicoli” sono stati particolarmente coinvolti in incidenti stradali, tanto che il numero di incidenti lesivi all’utenza debole rappresenta il 52% del totale nel territorio della Provincia di Milano. E’ possibile scaricare la Mappaincidentilesivivelocipedi_2003-5_PPT nella Provincia di Milano, escluso il Comune di Milano, riferita agli anni 2003-2005 (Elaborazione al 26/07/2006). E’ da notare che lo studio non affronta il problema alla radice, anche perché risulta difficile separare il problema dell’utenza debole da quella della sicurezza stradale in genere, ma offre comunque spunti interessanti, dato che emerge che la causa non sta generalmente nel comportamento dei ciclisti stessi, ma in quello dei mezzi motorizzati che si incrociano.