Il rischio biologico nei luoghi di lavoro è ancora poco conosciuto e di conseguenza sottostimato, se si fa eccezione per l’ambito sanitario, dove il recente Titolo X bis, ha introdotto specifiche disposizioni per la protezione dalle ferite da taglio e da punta di tutti gli operatori del settore ospedaliero e sanitario, compresi appaltatori e subappaltatori, lavoratori somministrati e studenti di corsi di formazione sanitaria.
La metodologia TEBE, sviluppata per la prima volta da Sindar, in ottemperanza al D.Lgs. 626/94, poi aggiornata al D.Lgs. 81/08, è ancora oggi l’unica a valutare in maniera quantizzata il livello di rischio biologico dei lavoratori, in funzione della pericolosità dell’ambiente di lavoro e dei compiti lavorativi svolti.
Sindar ha verificato la congruenza della metodologia alla luce delle nuove disposizioni di norma ed ha inoltre integrato in un unico strumento software, di facile e diffuso utilizzo, una metodologia di valutazione del rischio biologico, applicabile a tutti i settori lavorativi.
La nuova release, denominata TEBE Multisettore, è conforme ai dettami del D.Lgs. 81/08 Titolo X e X bis artt. 271 e 286-quinqies e valuta il rischio biologico in tutti i settori lavorativi elencati, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nell’Allegato XLIV:

  • Settore ospedaliero e sanitario compreso uso deliberato di agenti biologici
  • Allevamenti (bovini, ovini, suini, avicoli, cuniculi, acquacoltura)
  • Filiera agro-alimentare (macellazione, mangimificio, caseificio, panificio di tipo industriale)
  • Attività nelle quali vi è contatto con gli animali e/o con prodotti di origine animale (cartiera, conceria)
  • Impianti di smaltimento rifiuti e gestione acque reflue (discarica, impianto di compostaggio, impianto di depurazione)
  • Servizi ecologici e cimiteriali
  • Scuole e terziario

Da questo link puoi scaricare una presentazione della metodologia Tebe per la valutazione del rischio di esposizione ad agenti biologici.

Se vuoi avere informazioni sul software Tebe 81 Sanitario e Tebe Multisettore o se vuoi provarne l’utilizzo, vai alle pagine dedicate.

Se invece desideri informazioni sui servizi di consulenza offerti, puoi contattarci al n. 0371549200 o inviare una richiesta cliccando qui.